Nizza di Sicilia. Al via la prima settimana di giugno i lavori di restauro dell’ottocentesco Palazzo Interdonato

NIZZA DI SICILIA – Inizieranno nella prima settimana di giugno i lavori per il restauro e la ristrutturazione dell’ottocentesco Palazzo Interdonato, che si trova sulla centrale  via Umberto I, di fronte alla farmacia. Ad aggiudicarsi l’appalto, una ditta di Furci Siculo. Il Comune ha speso 250 mila euro per acquistare l’immobile, che sarà trasformato in un centro sovracomunale di assistenza diurna per gli anziani e per i minori con problemi di varie tipologie. Il costo complessivo dell’operazione è di 357 mila euro, finanziamento ottenuto a valere sulla linea d’intervento 6.2.2.3. P.O. Fers 2007-2013 – Attuazione asse VI Sviluppo urbano sostenibile. Il progetto è dell’arch. Francesco Midiri, responsabile unico del procedimento l’ing. Giovanni Briguglio, dirigente dell’Utc. All’edificio verrà sistemato il tetto e il prospetto che si affaccia sulla via Umberto I. Lavori che, però, non sono sufficienti per rendere l’immobile efficiente per i fini a cui deve servire. L’amministrazione Di Tommaso, infatti, ha già incaricato l’Ufficio tecnico di predisporre un altro progetto del costo di 400 mila euro per il rifacimento dei locali del piano terra e del primo piano. Il finanziamento, come ci ha spiegato il sindaco Giuseppe Di Tommaso, verrà chiesto all’assessorato regionale alle Infrastrutture. La volontà di dotare Nizza di un servizio sociale di prim’ordine, è stata manifestata alcuni anni fa dal sindaco Giuseppe Di Tommaso, che essendo stato medico di famiglia per 40 anni, ben conosce le necessità dei soggetti più deboli. ”Sarà un Centro pilota – ha aggiunto Di Tommaso – che consentirà di svolgere in maniera efficace tutti i servizi socio-assistenziali per venire incontro alle esigenze di anziani e minori non solo di Nizza di Sicilia ma anche di altri paesi vicini al nostro”. Una volta ultimati i lavori, si raggiungerà anche l’obiettivo di recuperare un palazzo di interesse storico, che attualmente si trova in una condizione di degrado.

Leave a Response