Abbattimento delle barriere architettoniche, l’Inner Wheel premia Alì Terme

ALI’ TERME – L’Inner Wheel premia il sindaco Giuseppe Marino consegnandogli una targa in segno di riconoscimento per gli sforzi profusi dalla sua Amministrazione nell’abbattimento delle barriere architettoniche. L’International Inner Wheel, la più grande organizzazione femminile di service nel mondo, fondata a Manchester nel 1924 da Margarette Golding, è un’associazione che persegue nobili finalità fra le quali quella di promuovere la comprensione internazionale, incoraggiare gli ideali di servizio individuale e promuovere la vera amicizia. Un’attenzione particolare è rivolta ai soggetti deboli ed a quelli meno fortunati, ai bambini, alle donne in difficoltà, agli ammalati, ai giovani senza lavoro e agli anziani, sia nei Paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo, e l’Inner Wheel, tra l’altro, è sempre presente fattivamente anche in occasioni di calamità naturali prestando soccorso e aiuti concreti. Come ogni anno, la sezione Inner Wheel di Messina ha consegnato anche per il 2015 (ne ricorre la nona edizione) una targa (in memoria di un congiunto scomparso di una delle socie) a quanti si siano battuti per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Per il 2015 è stato scelto il Comune di Alì Terme, in particolare il suo sindaco, Giuseppe Marino. Alla consegna della Targa, intestata al prof. Giuseppe D’Angelo, avvenuta lo scorso 15 maggio nell’aula consiliare del Comune di Alì Terme, erano presenti la moglie Margherita Giordano D’Angelo, la figlia, nipoti e cognati, nonché il prof. Giuseppe Campione che al numeroso pubblico ha ricordato la figura del prof. D’Angelo.

Leave a Response