Limina in festa per San Filippo d’Agira

Tutto pronto a Limina, piccolo centro della Valle d’Agrò, per dare inizio ai solenni festeggiamenti in onore di San Filippo, patrono del piccolo centro montano. Saranno giorni di grande festa che, come tradizione vuole, richiameranno a Limina tantissimi fedeli e curiosi, provenienti anche da altri paesi dell’hinterland jonico e dalla vicina provincia di Catania. Lunedì 11 maggio, alle 6, la comunità liminese sarà svegliata dallo sparo di alcuni colpi di mortaretto che annunceranno l’inizio delle celebrazioni. Alle 7, al termine della Santa Messa, prenderà il via la processione con la quale, la statua di San Filippo sarà condotta fino al santuario di passo Murazzo, a sette chilometri da Limina. All’arrivo è in programma una funzione Eucaristica. Nel pomeriggio, alle 16, l’immagine del Santo Patrono di Limina sarà ricondotta in paese. Martedì 12 maggio, festa liturgica, è prevista, nel pomeriggio, la solenne processione che si snoderà lungo le strade di Limina. Sabato 16 maggio, i festeggiamenti culmineranno con la celebrazione dell’Ottava. Alle 17, dalla chiesa di San Sebastiano, prenderà il via, di corsa, la caratteristica processione con l’immagine di San Filippo. Il fercolo, portato a spalla dai devoti, percorrerà le limitrofe contrade Durbi e Calvario per poi fare rientro a Limina. La processione si contraddistingue per i caratteristici giri e balletti che simboleggiano la vittoria del Santo sirano sui demoni. San Filippo sarà festeggiato anche nella vicina Roccafiorita. Martedì 12 maggio, infatti, nel corso della mattinata, è prevista la celebrazione di una Santa Messa. Alle 11, prenderà il via la processione con la venerata immagine del Santo lungo le vie del paese. L’Ottava, nel piccolo centro che sorge alle pendici del monte Kalfa, invece, sarà celebrata l’ultima domenica di giugno.

FRANCESCO GABERSCEK

Leave a Response