Amministrative 2015, in Provincia di Messina si vota in 12 comuni

Giochi chiusi. Sono scaduti ieri, infatti, i termini per la presentazione delle candidature a sindaco e delle liste dei candidati al consiglio comunale. A meno di stravolgimenti da parte della Commissione elettorale circondariale, che concluderà oggi l’esame di tutta la documentazione, è ormai chiaro il quadro delle sfide nei dodici comuni della provincia di Messina, dove il 31 maggio e l’1 giugno prossimi si andrà al voto per il rinnovo delle amministrazioni. Nel comprensorio jonico, l’attenzione maggiore è rivolta a Giardini Naxos (9.268 abitanti), dove si preannuncia una contesa all’ultimo voto tra l’uscente Pancrazio Lo Turco e gli altri cinque candidati: Agatino Salvatore Bosco, Sebastiano Cavallaro, Giuseppe Cacciola, Salvatore Giglio e Giuseppe Rodi. Nella zona dell’Alcantara, a Graniti il vice sindaco uscente Paolino Lo Giudice se la vdrà con Gabriele Pagano, mentre a Malvagna sarà corsa a tre: in campo Dario Bertuccio, Giuseppe Cunsolo e Federico Raneri. Si vota anche in due comuni della Val d’Agrò. A Limina l’ex sindaco Marcello Bartolotta dovrà vedersela con il più giovane Sebastiano Occhino. Torna in corsa a Savoca, dove è già stato sindaco per un decennio, l’ex assessore regionale Nino Bartolotta. Lo sfiderà l’imprenditore Aurelio Rumia, già consigliere ed assessore comunale. Nella zona tirrenica sfide serrata nei due centri maggiori: Barcellona (41.632 abitanti) e Milazzo (32.146), dove si voterà col proporzionale. A Barcellona sono cinque i candidati a sindaco. Giusi Turrisi, sostenuta da cinque liste; l’ex primo cittadino Maria Teresa Collica, supportata da tre schieramenti; Giuseppe Sottile, col sostegno di due liste; Roberto Materia con ben sette liste collegate; Giovanni Munafò con una lista. A Milazzo i candidati sono sei: Giovanni Formica, con quattro liste a supporto, Carmelo Formica (con tre liste), Giuseppe Marano (una), Pino Ragusi (una), l’uscente Carmelo Pino (tre) e l’ex sindaco Lorenzo Italiano (tre). A San Salvatore di Fitalia, dopo un anno di commissariamento, dovuto al mancato raggiungimento del quorum alle ultime amministrative per la presenza di un solo candidato, si sfideranno l’ex vicesindaco Rosario Ventimiglia e l’esordiente Antonio Santoro. Si vota anche a Basicò, Mirto, Naso e Raccuja.

Leave a Response