Scaletta Zanclea. Nuove tariffe cimiteriali. Il vicesindaco Avigliani: “Le entrate finalizzate a garantire la manutenzione dei cimiteri”

La Giunta di Scaletta Zanclea ha aggiornato le tariffe che riguardano i servizi cimiteriali. Per la tumulazione ci vorranno 60 euro, per il posto a terra di un defunto adulto 850 euro, mentre per la salma di un fanciullo inferiore a 10 anni 450 euro. Un’area per cappella gentilizia o edicola funeraria costerà mille euro al metro quadrato, la concessione di una cella in prima fila 650 euro, la concessione di una cella in seconda, terza, quarta o quinta fila 900 euro e la celletta per un ossario o cineraria 300 euro. «Le tariffe – spiega il vicesindaco Gabriele Avigliani, promotore della delibera – risultavano inadeguate. Quelle precedentemente in vigore erano state determinate per la prima volta nel 1986 e aggiornate nel 2005. Da dieci anni a questa parte non avevano registrato alcuna variazione, fino ad oggi, come invece era accaduto per fare un esempio nei paesi vicini. Si è proceduto all’aumento – sottolinea il vicesindaco Avigliani – per potere garantire la manutenzione ed un migliore servizio cimiteriale».
E’ altresì previsto nell’atto deliberato dalla Giunta che le entrate vengano destinate al finanziamento di migliorie ed eventuale ampliamento dei cimiteri.

Leave a Response