Speciale Settimana Santa – Le Barette di Messina

E’ tutto pronto a Messina per la secolare processione delle Barette. Venerdì 3 aprile, alle 18, dalla chiesa del Nuovo Oratorio della Pace, usciranno gli 11 gruppi statuari. Percorreranno le strade della città e, in particolare, via XXIV Maggio, corso Cavour, via Tommaso Cannizzaro (Tribunale), via Cesare Battisti, via I Settembre, piazza Duomo e ritorno in chiesa con la tradizionale “nchianata di Varetti”. L’evento si inserisce nel vasto programma di appuntamenti che contraddistinguono la Settimana Santa a Messina. In modo particolare, la processione delle Barette, di marcata origine spagnola, si svolge nella Città dello Stretto sin dal 1610. La denominazione di Barette deriva dal fatto che, in origine, venivano portate in processione una bara con il Cristo morto ed un simulacro della Madonna Addolorata. Nel corso dei secoli, il sacro rito ha subito numerosi cambiamenti, dovuti anche al catastrofico sisma del 1908 ed ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Questi eventi calamitosi, che hanno inesorabilmente cambiato il volto della città, hanno provocato ingenti danni ai gruppi statuari. Molti, irrecuperabili, sono stati ricostruiti da zero. Altri, meno danneggiati, sono stati recuperati. Negli ultimi anni, la confraternita del SS Crocifisso, guidata dal Governatore Giacomo Sorrenti, insieme al comitato portatori e battitori, si è adoperata per restituire dignità e slancio turistico alle Barette ed alla processione del Venerdì Santo.

FRANCESCO GABERSCEK

Leave a Response