Svincolo “S. Teresa-Val d’Agrò”, serve un protocollo di intesa per la progettazione preliminare

S. TERESA – Ancora una tappa interlocutoria nel lungo iter per la realizzazione dello svincolo autostradale “S. Teresa-Val d’Agrò”. Ieri una delegazione composta da amministratori e tecnici santateresini ha incontrato a Roma il direttore generale del Ministero delle Infrastrutture Mauro Coletta, con il quale è stato concordato il percorso amministrativo da seguire. Tra qualche mese, sarà sottoscritto un protocollo di intesa tra il Comune di S. Teresa, il Consorzio per le autostrade siciliane, la Regione e il Ministero delle Infrastrutture che legittimerà l’Amministrazione santateresina a redigere il progetto preliminare e, una volta individuata la forma di finanziamento utile, bandire la relativa gara di appalto. “Questa è una grande conquista – ha dichiarato il sindaco De Luca -, siamo molto soddisfatti delle risultanze della riunione e ringraziamo l’on. Enzo Garofalo per la partecipazione all’incontro in qualità consulente del ministro Maurizio Lupi. Andiamo avanti”. La delegazione santateresina era parecchio nutrita. All’incontro romano, oltre al sindaco, hanno partecipato, tra gli altri, il presidente del Consiglio comunalbbe, Danilo Lo Giudice, i dirigenti Rosaria Gambadoro e Franco Pagano, i progettisti delle studio di fattibilità dello svincolo Massimo Stracuzzi e Carmelo Trimarchi.

Leave a Response