Forza d’agrò. Il Consiglio comunale: “Garantire l’apertura delle chiese”

FORZA D’AGRO’ – Il Consiglio comunale  ha approvato all’unanimità una mozione che impegna l’Amministrazione a porre in essere gli atti di propria competenza per tenere aperte le chiese cittadine. Di pari passo, si cercherà la via della mediazione per cercare di superare le “incomprensioni” tra il sindaco Fabio Di Cara e il parroco Luciano Zampetti. È questa la sintesi della riunione straordinaria convocata ieri mattina dopo le preoccupazioni espresse dagli operatori economici. Con le chiese chiuse, infatti, c’era il rischio che saltassero le visite dei turisti a Forza d’Agrò, così come annunciato da un tour operato. La mattinata non si era aperta nel migliore dei modi, con la comparsa di uno striscione anonimo contro l’Amministrazione posizionato proprio di fronte al municipio. Un episodio che rischiava di avvelenare ulteriormente un clima già poco sereno. Invece, la riunione consiliare è stata caratterizzata da grande fair play, grazie anche alla richiesta di pacificazione avanzata dal capogruppo di minoranza, Sandro Bongiorno. “Siamo veramente dispiaciuti per quanto sta accadendo in paese – ha detto riferendosi agli scontri tra il sindaco e il parroco, che stanno spaccando la comunità – e tutti insieme dobbiamo cercare di trovare una soluzione”.

NEL TG90 DI OGGI 4 MARZO 2015 AMPIO SERVIZIO E INTERVISTE

Leave a Response