Volley B2 femminile. L’Effe S. Teresa non si ferma: 3-0 al Barcellona

S. TERESA – Un set a zero e 21-13 a favore dell’Effe in una gara avviata ad un facile epilogo. Attacco ospite, rincorsa spasmodica di Graziella Lo Re che nonostante un tuffo non riesce a completare positivamente la difesa e va su tutte le furie scaricando la sua ira sul tappeto di gioco. E’ questa la fotografia dell’Effe Volley edizione 2014/15, una squadra che pur a risultato largamente acquisito non ci sta a perdere nemmeno uno scambio. Sabato al Palabucalo è arrivato l’ennesimo 3-0 della stagione, questa volta contro il Sacca’ Trasporti Barcellona. Allo start Claudio Mantarro schierava la formazione tipo recuperando Verdiana Saporito reduce da un trama al ginocchio che stazionava in P2, di banda Lo Re ed il capitano Casale, dal centro Bilardi e Composto, in regia Mucciola, libero Scalise. La gara non ha regalato molte emozioni e sin dall’inizio si e’ incanalata sulla direttrice santateresina. 25-14 il punteggio finale del primo set, passando per l’8-3 ed il 16-10 dei due time out tecnici. Nel secondo tempo stesso punteggio finale nonostante il tecnico ospite Fazio provasse a mescolare le carte sostituendo a meta’ set la centrale Scrimieri con la Genovesi. Sul 16-10 Andreea Serban prendeva il posto di Verdiana Saporito e sul 23-13 Kareen Tracina’ quello di Silvia Bilardi. Il terzo ed ultimo set ripartiva con Serban in campo nell’Effe e la Genovesi sul fronte tirrenico, le ospiti non arrivavano nemmeno in doppia cifra in un parziale che faceva registrare una girandola di sostituzioni. Sul 16-6 Saporito su Serban e Sharon Tracina’ in luogo di Valeria Mucciola. La squadra del Longano metteva in campo Perdichizzi per Scupola e poi alternava pure il libero facendo uscire Torre in favore di Manfre’. Sul 23-9 altro doppio cambio effino con Mucciola- Serban per Tracina’- Saporito. Il 25-9 finale sanciva il definitivo tre a zero. Al di la’ del valore degli avversari, la squadra ha dimostrato un ottimo stato di forma ed una crescita sia collettiva che individuale che fa ben sperare in vista del rush finale del campionato. Archiviata la quattordicesima vittoria consecutiva, la testa e’ alla prossima partita, questa e’ la mentalità vincente che quest’anno sta facendo la differenza.

Leave a Response