S. Teresa. Carnevale dello Jonio 2015 rovinato dai vandali e dalla pioggia

S. TERESA- Uno spiacevole episodio di cronaca ha macchiato il Carnevale dello Jonio. Nella notte ignoti si sono introdotti nelll’area dell’ex Stat  prendendo di mira in particolare il carro di Sparagonà. Il carro “Ritorno al Fututo” ha riporato seri danni, ma i responsabili del gruppo sono già al lavoro per cercare di ripararlo in vista della sfilta di domani. Intanto ieri i colori e la musica e una buona dose di divertimento sono stati i protagonisti della 15° edizione del Carnevale dello Jonio. Quattro carri e un gruppo mascherato hanno sfilato lungo il corso Regina Margherita di Santa Teresa di Riva. L’allegro corteo è partito da Bucalo intorno alle 16, con un’ora di ritardo rispetto all’orario stabilito. Ad aprire la prima sfilata del Carnevale dello Jonio 2015 un gruppo mascherato proveniente da Mandanici dedicato ai costumi e alle maschere della tradizione carnascialesca. A seguire il carro allegorico di Furci Siculo “Circo Nazareno” un mix tra l’arte circense e la satira politica. Dopo ad occupare la scena i padroni di casa.  Il gruppo del quartiere Portosalvo ha esordito al “Carnevale dello Jonio” con il carro “La natura in musica” con costumi e melodie dedicate a Madre Natura.  Il quartiere  Sacra Famiglia  ha puntato tutto sulla golosità con “Chocholate” con un allestimento dedicato al cioccolato declinato in tutte le sue forme e gusti. Barrette, uova di cioccolato, barattoli di nutella, cioccolatini assortiti e un enorme torta sacher  hanno deliziato il pubblico. Un film cult degli anni ’80 “Ritorno al futuro”  ha invece ispirato il carro realizzato dal gruppo Sparagonà-A18 con costumi e coreografie prese in prestito dal futuro.  Ad interrompere a circa metà percorso (all’altezza di Piazza Municipio)  la festa è arrivata  la pioggia, ospite indesiderato. Si replicherà martedì pomeriggio, con partenza da Piazza Mercato e arrivo al Palabucalo dove si terrà la premiazione finale.

Leave a Response