Alì Terme. In arrivo la prossima settimana la segretaria comunale Roberta Freni

Prenderà posto nel suo ufficio la settimana entrante la nuova segretaria comunale di Alì Terme Roberta Freni. Questo dopo l’addio burrascoso dato dal sindaco Giuseppe Marino all’ormai ex segretario Gaetano Russo. La Freni arriva da Mandanici. Le due amministrazioni hanno raggiunto l’accordo, già sottoscritto dai sindaci Marino e Armando Carpo, per la gestione associata del servizio. Alì Terme provvederà al pagamento dello stipendio della funzionaria per il 60 per cento, mentre al resto ci penserà Mandanici. La convenzione avrà validità tre anni. L’intero trattamento economico e ogni altra contribuzione dovuta ad istituti o enti previdenziali e assistenziali saranno però a carico dei contribuenti aliesi, comprese le spese per supplire il segretario e quelle per corsi di aggiornamento e riqualificazione professionale. Rimane invece a carico dei singoli Comuni il rimborso delle spese di massima, delle trasferte effettuate per conto degli Enti e dei buoni pasto relativi ai rientri pomeridiani, nella misura del 55% per Alì Terme e del 45% per Mandanici. Il consiglio comunale aliese, lo scorso 14 gennaio aveva già formalizzato la convenzione con Mandanici. Il provvedimento ha fatto seguito ad un altro deliberato, quello riguardante il recesso dall’intesa con Roccalumera che prevedeva la condivisione del segretario comunale Gaetano Russo. Il sindaco di Alì Terme, Marino, ha deciso di ”licenziare” Russo, che adesso già svolge le sue funzioni a Roccalumera, perché –  questa la motivazione – aveva necessità di avere a tempo pieno un segretario per smaltire l’enorme mole di lavoro prodotto dalla sua amministrazione. Ma evidentemente altri saranno stati i motivi perché la nuova funzionaria Roberta Freni non sarà presente tutti i giorni al Comune. Più verosimilmente, stando anche ai rumors di parte politica contraria a Marino, l’ormai ex segretario Russo è stato ”spedito” a Roccalumera in quanto avrebbe avuto la ”colpa” di essere stato fin troppo fiscale. 

Leave a Response