Nizza. Incontro tra le due anime del Pd

Incontro tra una rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Nizza che adesso fa riferimento al PD e una delegazione del circolo democratico della cittadina jonica.Hanno partecipato: Il coordinatore del Circolo, Franco Parisi, il Sindaco, Giuseppe Di Tommaso, l’assessore Salvatore Bruno, il consigliere di minoranza Francesco D’Amico, Carlo Barbera, Maurizio Barbera, Maria Elena Carbone, Giovanni Coledi, Nino Leone, Mariella Russo, Vicky Seesunkur.L’incontro che è stato promosso dal Sindaco, il quale ha inviato una missiva al coordinatore del Circolo, fa seguito all’impegno preso nel congresso cittadino che ha impegnato tutti gli iscritti a confrontarsi con lo stesso circolo nella propria attività politica e amministrativa.Tutti gli intervenuti hanno preso atto della novità e della difficoltà della situazione che vede le due compagini chiamati a tenere fede agli impegni presi con gli elettori ed alle loro scelte.Di Tommaso ha indicato nella chiarezza, nella lealtà e nel rispetto della volontà democratica, la via da percorrere per affrontare una situazione “antica” e che vi è la piena disponibilità ad una collaborazione affinché il PD possa essere utile al paese.Franco Parisi nel far presente le difficoltà date da questa situazione chiede al Sindaco dei segnali “forti” che possano dare il segno del cambiamento e che possano fare da apripista ad una stagione di vero confronto e collaborazione.Parisi ha chiesto inoltre che si azzerino tutte le indennità di carica secondo il principio che tutti debbono e possono collaborare con l’Amministrazione ma lo debbono fare in modo gratuito e con spirito di servizio. L’altra richiesta riguarda la necessità di assegnare chiaramente le deleghe al bilancio e al territorio in modo da avere dei responsabili politici certi, sia sul versante del risanamento finanziario che su quello della gestione del territorio.Francesco D’Amico ha fatto appello alla maggioranza affinchè riconosca quanto di positivo viene proposto dalla minoranza e che si faccia carico di costruire in consiglio la possibilità di un vero confronto senza preconcetti.Altri interventi hanno mirato a dare certezze e tempi a questo confronto e a ricercare dei temi in cui il Pd possa essere utile al paese.   

Leave a Response