Fiumedinisi. L’associazione Pro Loco riconosciuta dalla Regione

FIUMEDINISI – Un riconoscimento alla storia, alle bellezze e alle consolidate tradizioni di Fiumedinisi. L’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo ha firmato il decreto che sancisce l’iscrizione dell’associazione “Pro Loco Fiumedinisi” nell’albo regionale delle Pro Loco. L’attesa firma sul provvedimento è stata apposta dal dirigente del Servizio 3 “Servizi turistici regionali e Distretti turistici”, Fabio Bortoletti, e porta a compimento un iter avviato nel giugno dello scorso anno, quando nel centro collinare era stata costituita la nuova associazione. La “Pro Loco Fiumedinisi” aveva ricevuto lo scorso novembre il via libera da parte della VII Direzione Sviluppo Economico – Uffici Turismo e Cultura della Provincia regionale. Palazzo dei Leoni aveva espresso parere favorevole, ritenendo vi fossero tutte le condizioni previste dalla legge, ed aveva successivamente trasmesso gli atti alla Regione per l’approvazione definitiva. L’associazione “Pro Loco Fiumedinisi” – nata per promuovere, tutelare e valorizzare le potenzialità naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche del centro collinare – è presieduta da Domenico Cascio, mentre del direttivo, per i primi quattro anni di attività, fanno parte anche Silvio Frasson (vicepresidente), Concetta Freni (segretario-tesoriere) e i consiglieri Ceriaca Farella, Valentina Cascio, Salvatore Piccolo e Michele Cordova. La Regione, nel valutare l’istanza, ha riconosciuto l’esistenza sul territorio nisano di strutture ricettive e i riferimenti alle origini storiche inseriti nella relazione di presentazione, oltre alle manifestazioni culturali, religiose ed enogastronomiche organizzate durante l’anno. Con l’iscrizione di Fiumedinisi salgono a 47 le associazioni della Provincia iscritte all’albo regionale delle Pro Loco. Nella riviera jonica nel 2015 saranno attive anche le Pro Loco di Castelmola, Furci, Giardini Naxos, Itala, Letojanni, Nizza, Roccalumera, Savoca, Scaletta e Taormina.

Leave a Response