“Premio Città di Taormina”, premiati la poliedrica attrice Rita Patanè e il docente Mario Turchetti

TAORMINA – Visibilmente commossa Erminia Ferrara era seduta in prima fila in occasione della VII edizione del premio “Città di Taormina” e con un tenero sorriso ha assistito all’omaggio che la Città del Centauro ha riservato all’uomo che l’ha accompagnata per una vita intera: il grande attore, l’indimenticato Nino Manfredi. A lui è stata dedicata l’apertura della manifestazione organizzata dalla presidenza del Consiglio sovrintesa da Antonio D’Aveni e che si è svolta in un noto albergo taorminese. Immagini del film Pinocchio sono state proiettate nel corso della serata. Alla moglie, Erminia Ferrara, taorminese doc, è stato consegnato il premio Taormina alla memoria di Nino Manfredi. I premiati della VII edizione sono stati due taorminesi che, attraverso la loro professione e la loro competenza, hanno dato lustro alla Città del Centauro: i riconoscimenti sono stati conferiti alla poliedrica attrice Rita Patanè e al docente universitario Mario Turchetti. La serata è stata condotta da Daniela Di Leo. A rappresentare l’amministrazione c’erano il sindaco Eligio Giardina e il presidente del Consiglio Antonio D’Aveni. La serata è stata allietata dai brani eseguiti dall’orchestra a plettro città di Taormina e dalle performance degli allievi della scuola di danza “Associazione Taormina”. Tra gli ospiti della manifestazione anche il tenore del teatro bellini di catania Salvo todaro che si è esibito in un brano della “cavalleria Rusticana” incantando il pubblico in sala. Il premio rappresenta un momento importante, di incontro e di condivisione per la comunità di Taormina. LE IMMAGINI DELLA SERATA NEL TG90 DELL’8 GENNAIO

Leave a Response