Alì Terme. Scuole elementari, al via gli interventi per la sostituzione del tetto pericolante

ALI’ TERME –  Sono iniziati i lavori per la sostituzione del pericolante tetto delle scuole elementari di Piazza Prestia. Rispetto alle previsioni, gli interventi hanno preso il via con alcuni mesi di ritardo a causa, pare, di una variante tecnica in corso d’opera. I lavori di messa in sicurezza dovevano essere già completatati l’estate scorsa e questo avrebbe consentito il rientro degli alunni ad inizio dell’anno scolastico in corso. Attualmente sono ospitati alle medie ”Stefano D’Arrigo” del quartiere S. Lucia. La ditta appaltatrice, quindi, potrà consegnare la scuola non prima di febbraio-marzo, il che significa che i piccoli studenti saranno costretti a rimanere nel plesso delle medie per un altro anno. Per il rifacimento del tetto saranno spesi 169 mila euro, finanziati quasi per intero dal Governo all’interno del ”decreto del fare”. Il Comune ne ha infatti dovuto integrare 28 mila per raggiungere i 169 mila euro, cifra che equivale al costo complessivo del progetto, che prevede la sostituzione della pericolante struttura portante di legno del tetto con una di telaio in acciaio che sarà ricoperta con le vecchie tegole. La scuola di piazza Prestia è chiusa da oltre un anno e mezzo. Ci si è accorti del problema quando erano iniziati i lavori per la posa dei pannelli solari. I piccoli studenti, come ricordavamo, erano stati dirottati alle medie di contrada S. Lucia. Da qui, giornalmente, vengono trasferiti alle elementari dove è rimasta in funzione la mensa scolastica per poi essere riportati nuovamente alle medie a completare il turno delle lezioni. Un andirivieni che si protrarrà, quindi, per un altro anno.

Leave a Response