Alì Terme. Avviati i lavori per la palestra coperta di contrada S. Lucia

ALI’ TERME – Sono iniziati i lavori per la costruzione della palestra coperta in contrada S. Lucia, accanto alla scuola media ”Stefano D’Arrigo”. Si tratta di una tensostruttura che per le sue caratteristiche tecniche e funzionali andrà a collocarsi nei primi posti tra gli impianti sportivi all’avanguardia del comprensorio ionico. Per realizzarla saranno spesi complessivamente 500 mila euro, ottenuti dal ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica sicurezza – Piano azione giovani ”Sicurezza e legalità”. Viene così premiato l’impegno dell’amministrazione Marino e in particolare quello dell’ex sindaco Lorenzo Grasso, attuale presidente del Consiglio, che è riuscito ad intercettare il finanziamento. L’attribuzione di meriti senza assolutamente voler enfatizzare, va riconosciuta quando si producono buoni risultati come in questa circostanza ma, viceversa, però, corre l’obbligo rimarcare eventuali incapacità politiche o fatti che vedono coinvolti amministratori locali chiamati a chiarirsi nelle sedi delegate. E nell’attesa, le parole sono prive di significato. Detto questo e tornando all’argomento palestra, la ditta di Zaffarena Etna che si è aggiudicato l’appalto, stando al cronoprogramma, dovrebbe consegnare i lavori a fine febbraio. Una data molto attesa soprattutto dai giovani che così avranno una struttura di prim’ordine, che fino a qualche anno addietro nessuno si sarebbe sognata ad Alì Terme. Un locale attrezzato, ha avuto modo di dire il vicesindaco Pietro Caminiti, per dare la possibilità ai ragazzi di praticare, tra l’altro, volley e basket in tutta sicurezza, ma anche finalizzato al recupero della cultura dello sport. L’impianto di contrada S. Lucia, occuperà una superficie di oltre 500 metri quadrati. Previsto sia l’utilizzo scolastico che quello extrascolastico. In orario di lezioni verrà fruito dalle scuole medie ed elementari, i cui ragazzi fino ad oggi sono obbligati e praticare attività fisica all’aperto, il pomeriggio sarà a disposizione dei cittadini e delle associazioni sportive locali. Il corpo principale della palestra verrà realizzato in legno lamellare e si compone di 8 archi. La membrana di copertura sarà costituita da un tunnel centrale a forma semicilindrica e rivestita in tessuto poliestere ad alta tecnicità. La parte esterna verrà salvaguardata da un sistema composto da 13 funi d’acciaio che eviteranno eventuali distacchi in caso di forte vento. La pavimentazione del campo da gioco è prevista in Pvc dello spessore di 8 millimetri.

Leave a Response