Taormina.”Basta conflitti Comune-Asm”, i rapporti con la Municipalizzata al centro della relazione annuale del sindaco Giardina

TAORMINA – Nella relazione annuale il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, auspica di scrivere finalmente la parola fine al conflitto che ormai da diversi mesi vede impegnato il Comune contro l’Asm, l’unica azienda cittadina a partecipazione dell’Ente locale superiore al 25%. Stando al programma dell’Amministrazione comunale sono cinque i punti da affrontare subito: definire i contratti di servizio, allineare il rapporto dare-avere tra Palazzo dei Giurati e la Municipalizzata, uscire dalla liquidazione in un tempo determinato, restituire lo stato di serenità all’Azienda servizi municipalizzati attraverso una sana gestione amministrativa, individuare un piano industriale idoneo che possa garantire il livello occupazionale e l’attendibilità di entrate certe che coprano le uscite. Si tratta di percorso di risanamento complesso che possa interrompere il valzer di nomine, sostituzioni e ricorsi che negli ultimi mesi hanno interessato i vertici della Municipalizzata. Ma adesso tutto appare fermo in casa Asm. L’amministrazione comunale, nel corso dell’ultimo triennio, non ha effettuato alcun tipo di esborso monetario in favore della Municipalizzata, né per operazioni sul capitale, né per erogazioni di contributi o ripianamento di perdite. Parimenti, non ha neanche introitato rimborsi o dividendi. Adesso però è arrivato il tempo di agire per restituire alla città di Taormina un’azienda che funzioni a pieno regime, ma soprattutto che riesca a garantire il futuro dei circa 80 impiegati che svolgono la propria attività nei vari settori dell’Azienda servizi municipalizzati. 

Leave a Response