Taormina. Scoperta una discarica di eternit nell’alveo del torrente S.Venera

TAORMINA – Un’area nell’alveo del torrente S.Venera a Taormina trasformata in una discarica di amianto a cielo aperto. A fare la scoperta sono stati gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante Agostino Pappalardo che hanno sequestrato la zona in questione nella quale è stato ritrovato anche eternit. Già nei giorni scorsi i vigili urbani hanno pattugliato il S.Venera e ieri poi è scattato il blitz. Adesso si cercano i responsabili. Nell’area adiacente il torrente sono stati rinvenuti degli enormi cassoni di acqua potabile considerato materiale estremamente dannoso alla salute. I controlli sono stati chiesti da ministero dell’Ambiente. La zona dunque è considerata “a rischio”. Gli investigatori cercheranno adesso di individuare coloro che hanno trasportato il materiale nell’alveo del S.Venera trasformandolo in una discarica a cileo aperto. Nessun ha visto nulla naturalmente. Non è la prima volta che situazione del genere si verificano nel territorio taorminese. Già negli anni passati erano stati i Carabinieri della compagnia di Taormina ad individuare e sequestrare una discarica. Aldilà dei rischi concreti per la salute, la sola civiltà che ogni essere umano dovrebbe avere, basterebbe a far si che non si verifichino episodi simili.

Leave a Response