S.Teresa di Riva. Dopo l’abbandono di Veri, la minoranza risponde: “Sarà di certo più incisivo di noi!”

S.TERESA DIR IVA – Oggi è il giorno delle reazioni, all’indomani dell’annuncio del consigliere di minoranza e vice presidente del Consiglio Santino Veri che ha deciso di lasciare i compagni d’avventura, dichiarandosi indipendente. Lo ha fatto durante l’ultima seduta del civico consesso attraverso la lettura di un documento nel quale il consigliere rimprovera agli ormai ex compagni la “mancanza di determinazione e di incisività nello svolgimento del ruolo assegnatogli dai cittadini”. Che la minoranza sia stata assente negli ultimi mesi è sotto gli occhi di tutti. Che il sindaco De Luca e la sua amministrazione abbiano avuto libertà di movimento è altrettanto evidente. Di Ciuccio e compagni insomma non hanno esercitato quella che si definisce propriamente un’azione di controllo sulla maggioranza. Da qui la rabbia dei sostenitori. E anche di Santino Veri che ormai da tempo sembrava accusare qualche mal di pancia, diventato sempre più acuto, fino a spingere il consigliere a lasciare i suoi. Una scelta che però non ha assolutamente scioccato i componenti di “Città Libera”: “ Prendiamo atto della decisione di Santino Veri – dice David Trimarchi – siamo certi – aggiunge con velata ironia – che la sua zione di opposizione sarà molto più incisiva di quella portata avanti dal nostro gruppo”. Nessun rancore insomma nei confronti di Veri: “Lo sosterremo quando porterà avanti battaglie importanti” – ci tiene a sottolineare Trimarchi che però non ci sta ad incassare tutte le accuse fatte dall’ex compagno di squadra: “ Il nostro gruppo di minoranza è stato sempre puntuale e presente sulle questioni importanti per S.Teresa – dice – il sindaco De Luca sta portando avanti un programma elettorale. Alla fine – aggiunge Trimarchi – tireremo le somme, ci confronteremo e non faremo sconti a nessuno”. Insomma secondo l’ex capogruppo la squadra d’opposizione c’è…. NEL TG90 IL SERVIZIO INTEGRALE

Leave a Response