S.Teresa. Polo socio-sanitario, al via domani il trasloco degli arredi dai locali dell’ex municipio

L’inaugurazione era prevista per lo scorso 30 settembre, ma ormai l’apertura del polo socio – sanitario nei locali dell’ex pretura dovrebbe essere imminente. Il rinvio è stato causato dal mancato acquisto degli arredi che, in un primo momento, sarebbero dovuti essere a carico dell’Asp. Va detto però che in tal senso  l’azienda sanitaria provinciale, non ha mai preso un impegno ufficiale.  Poi la scarsità di risorse economiche che sta affliggendo la sanità siciliana ha fatto il resto. E così il Comune, dopo aver provveduto alla ristrutturazione dell’immobile, sta tentando di trovare una soluzione alternativa. Alcuni preventivi sono già al vaglio dell’amministrazione del sindaco Cateno De Luca. Intanto si cercherà di tamponare con gli arredi che attualmente si trovano nei locali dell’ex municipio dove fino a questo momento si svolgevano i servizi destinati ai disabili. Il trasloco del mobilio all’ex pretura è previsto per domani. Di certo gli arredi dovranno essere integrati ma lo start up non dovrebbe tardare ad arrivare. Già nella prossima settimana le attività potrebbero essere avviate. Almeno così spera l’assessore al ramo Annalisa Miano. L’amministrazione intanto rimane in attesa della nota ufficiale che l’Asp dovrà recapitare a palazzo municipale nella quale vengono messi nero su bianco i motivi che hanno impedito all’azienda l’acquisto degli arredi da destinare al polo socio sanitario. 

INTERVISTA CON L’ASSESSORE ANNALISA MIANO NEL TG90 DI OGGI 27 NOVEMBRE

Leave a Response