S. Teresa. Prorogati i termini del condono di Ici/Imu su aree edificabili

S. TERESA. Un Consiglio comunale a ranghi ridotti (presenti in aula appena 8 consiglieri su 15) ha approvato la riapertura dei termini per il condono dell’Imposta Comunale sugli Immobili (Ici), relativamente alle aree edificabili. Un’operazione che ha già portato nelle casse dell’Amministrazione comunale centinaia di migliaia di euro e su cui si è concentrata la prima fase dell’attività dell’Ufficio unico delle entrate comunali. Il termine per sanare le situazioni pregresse era stato fissato precedentemente al 30 settembre, ma viste le nuove richieste pervenute da parte dei cittadini di aderire alla definizione agevolata degli importi arretrati dovuti al Comune, il Consiglio comunale, a maggioranza, ha deliberato di prorogare la scadenza al 31 dicembre 2014. Sull’argomento si è registrato l’astensione dei due consiglieri di minoranza presenti, Santino Veri e David Trimarchi. Voto analogo, con l’astensione della minoranza, sul via libera espresso dall’aula all’istanza presentata dalla società cooperativa “Massarenti” inerente la localizzazione ed assegnazione di un’area per l’insediamento di 11 alloggi sociali nel quartiere Sparagonà, con l’approvazione del relativo programma costruttivo. All’unanimità, invece, è stato preso atto della cessione dell’impianto di pubblica illuminazione esistente sulle aree già cedute al Comune dal condominio “Glauco” di contrada Casalotto.

Leave a Response