Capo Alì, sarà riaperta lunedì la statale 114 chiusa da sabato a causa di una frana

ALI’ TERME – Sarà riaperta lunedì prossimo la statale 114 che sabato notte era stata chiusa a causa di una frana nel tratto di Capo Alì. Lo ha reso noto l’Anas. I lavori di rimozione dei massi rimasti sulla carreggiata lato monte e di quelli in bilico sulla parete collinare sono iniziati ieri mattina. Bisogna però mettere in conto eventuali stop dovuti a cattive condizioni meteo che potrebbero così allungare di qualche giorno la riapertura della strada. A Capo Alì è impegnata una squadra di rocciatori nelle delicate operazioni di ”rischiatura” della collina. Gli operai si sono arrampicati fin sulla cima legati a delle corde. Sono attrezzati di martelli pneumatici per frantumare gli spuntoni di roccia rimasti in precario equalibrio. Nella fase successiva, sarà sostituita la rete d’acciaio squarciata dalla frana e che negli anni scorsi era stata posizionata per mettere in sicurezza la collina. Se non ci saranno intoppi, tra sei giorni si torna quindi alla normalità. Nell’attesa, intanto, per impedire il transito degli automobilisti, l’Anas ha provveduto ieri mattina ad installare dei guard rail con palletti piantati nell’asfalto in sostituzione delle transenne che venivano facilmente messe da parte. Gli sbarramenti sono stati collocati nei due sensi di marcia, a ridosso della collina dalla quale si è staccata la frana e all’altezza del vallone Impisi. E chi ieri pensava di trovarsi davanti le transenne è rimasto deluso. E’ stato così costretto a fare retromarcia e per raggiungere la destinazione ha dovuto utilizzare l’autostrada o il percorso alternativo delle provinciali per Alì e Itala dalle quali, riscendendo, si può aggirare Capo Alì e raggiungere la statale 114.

Leave a Response