”Uccisi” in un incidente stradale a Padova due trentenni, uno di Savoca e l’altro di S. Teresa

Due giovani trentenni, uno di Savoca, Enzo Casablanca e l’altro di Santa Teresa di Riva, Federico Andò, sono morti ieri attorno alle 15 in un incidente stradale sull’autostrada A4 Padova – Brescia. Sulla loro auto, una Opel Corsa ferma nella piazzola di sosta, è piombata quella condotta da due albanesi. L’urto è stato violentissimo, l’auto di Andò è stata scaraventata sulla corsia di marcia, e per i due giovani messinesi non c’è stato scampo. L’incidente è avvenuto nella piazzola di sosta dopo l’area di servizio di Limenella in comune di Rubano, in provincia di Padova. I due trentenni erano in Veneto per lavoro. Feriti in modo grave i due albanesi occupanti dell’altra auto coinvolta in questo assurdo incidente. Sul posto sono intervenute le ambulanze, i vigili del fuoco e una pattuglia della polstrada. La notizia della tragica fine dei due giovani è giunta in serata. Federico Andò era un autotrasportatore che si occupava di traslochi ed era titolare di una società che opera in tutta Italia, la “Turbotrans”, sposato con Graziana Lo Conti, lascia due figli piccoli ed un terzo in arrivo a gennaio. Enzo Casablanca era appassionato di moto e di cavalli, a Savoca gestiva un allevamento di equini. Amici per la pelle, e compagni di lavoro. Ieri Federico Andò sul suo profilo facebook aveva cambiato la foto del suo profilo e il suo amico Enzo gli aveva postato subito un commento: “machi è questo fico?”. A Santa Teresa nella zona di Bucalo-Sparagonà, Federico Andò era conosciutissimo e benvoluto da tutti.

Leave a Response