Taormina. Piscina comunale, il sindaco Giardina a Tele90: ” I lavori saranno completati entro 15 giorni”

TAORMINA – Tra diffide, promesse e polemiche sono stati avviati i lavori di messa in sicurezza della piscina comunale, per un importo complessivo di 38mila 797 euro. Il sindaco Eligio Giardina ai nostri microfoni detta la tempistica dei lavori e getta acqua sul fuoco in merito alle polemiche sorte con il Cvsm proprio a causa del ritardo nell’inizio degli interventi: ” Tra meno di 15 giorni l’impianto natatorio sarà di nuovo fruibile”. Nei mesi scorsi alcune controversie erano sorte tra il gestore Sandro Gaglio e Palazzo dei Giurati anche sulla gestione futura della piscina comunale. Gaglio, ha vinto regolare bando, e fino alla scadenza del contratto è tutelato. Ma il primo cittadino va oltre: “L’attuale gestore ha vinto una gara, è vero, ma alla scadenza vedremo. Dovremo parlarne”. Gli interventi avviati nei giorni scorsi erano attesi dallo corso 27 marzo, giorno in cui una violenta grandinata ha danneggiato gravemente il tetto dell’impianto natatorio che da allora è chiuso al pubblico. Nonostante le continue promesse da parte dell’amministrazione i lavori hanno preso il via solo lunedì scorso, ci sono voluti insomma 7 mesi durante i quali il Corpo volontario di soccorso in mare ha più volte sollecitato i vari assessori ai lavori pubblici che si sono succeduti a palazzo municipale… NEL TG90 DEL 6 NOVEMBRE IL SERVIZIO INTEGRALE E L’INTERVISTA AL SINDACO GIARDINA

Leave a Response