Giardini. Rubano un’auto ma vengono intercettati dai carabinieri: arrestati quattro catanesi

GIARDINI. I carabinieri hanno arrestato a Giardini Naxos quattro catanesi in trasferta. A finire in manette Mauro Russo 41 anni e il fratello Salvatore di 27, Massimo Martino Gambino, 35 anni e Mario Bonanno di 25. Una segnalazione alla Centrale operativa della Compagnia di Taormina ha tempestivamente segnalato presenze sospette. La pattuglia è intervenuta sul posto in pochi minuti intercettando i quattro subito dopo il furto di una fiat panda. A bordo della loro vettura si erano affiancati all’auto da rubare. Uno di loro aveva forzato la portiera mentre l’altro trafficava nel cofano per attivare i contatti. Tutto nel giro di pochi secondi. Mentre tre dei ladri si avviavano con la propria autovettura, il quarto sperava di allontanarsi indisturbato con l’auto rubata. I piani venivano disturbati dall’arrivo della gazzella dei carabinieri. I militari dell’Arma hanno bloccato i primi tre soggetti poi, giunti i rinforzi, si sono messi alla ricerca del quarto uomo. Questi, infatti, all’arrivo dei carabinieri aveva abbandonato nel mezzo della strada la vettura rubata e si era allontanato a piedi. Ma è stato individuato a breve distanza mentre a piedi cercava di far perdere le proprie tracce. La perquisizione dei veicoli consentiva di recuperare gli “strumenti di lavoro” necessari per aprire le autovetture ed anche un coltello. Gli arrestati sono stati condotti nella caserma di Giardini Naxos per gli ulteriori accertamenti poi trattenuti nelle camere sicurezza in attesa dell’udienza di convalida. I quattro arrestati sono stati condotti in Tribunale dove l’Autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e per tutti è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimora.

Leave a Response