Antillo. Interessante convegno sulla “Tutela della castanicoltura e la lotta al cinipide”

ANTILLO – In occasione della “XIV Sagra della castagna”, si è svolto ad Antillo il convegno dal titolo: “Tutela della castanicoltura e lotta biologica al cinipide”. All’evento hanno partecipato di numerosi sindaci e amministratori locali del comprensorio, nonché dei primi cittadini di Cesarò, Montagnareale, Zafferana Etnea, Moltalbano Elicona. Il sindaco di Antillo Davide Paratore, si è soffermato sull’importanza del tema trattato per la tutela del territorio, sottolineando in particolare la grande attenzione dell’Amministrazione da lui presieduta per lo sviluppo agro-ambientale della Valle. Il convegno è stato impreziosito dagli interventi degli On.li Nello Musumeci e Filippo Panarello i quali hanno espresso grande sensibilità e pronta disponibilità in ordine alle tematiche affrontate.Sono intervenuti anche il Dott. Felice Genovese, Presidente dell’Ordine degli Agronomi e Forestali della Provincia di Messina e il Dott. Dario Natoli, Presidente del Collegio dei Periti Agronomi.I lavori sono stati autorevolmente coordinati dal Dott. Salvatore Bottari, Direttore dell’Ispettorato Agrario di Messina e hanno visto gli interventi del Dott. Graziano Corno, dell’Unità Operativa 118 “Interventi per il controllo fito-sanitario”, nonché del Dott. Ernesto Raciti, U.O. 42 “Osservatorio Piante” Acireale e Dott. Giuseppe Campo, Servizio 7 Forestale di Acireale.L’iniziativa conferma la grande sensibilità mostrata dall’Amministrazione Comunale di Antillo per questo delicato tema. Già nella scorsa primavera l’Ente ha impiagato ingenti risorse finanziarie per intraprendere la lotta biologica al cinipide per mezzo dell’acquisto e il rilascio di numerosi esemplari di Torymus sinensis, insetto antagonista del piccolo parassita.L’evento è stato realizzato nell’ambito della misura PSR Sicilia 3.1.3 “Itinerari delle Valli dell’Agrò e dell’Alcantara”, Comune capofila Forza D’Agrò il cui primo cittadino Avv. Fabio Di Cara ha relazionato in merito alle iniziative previste all’interno del Programma di Sviluppo Rurale.

Leave a Response