Taormina. Frana a Capotaormina, la statale rimane chiusa al traffico. Incertezza sui tempi di riapertura

TAORMINA – I rocciatori sono a lavoro da ieri, ma ancora non si conoscono i tempi per la riapertura della SS 114 all’altezza di Capotaormina che nella serata di martedì è stata interessata da una frana. Due grossi massi e altre pietre si sono staccati dal costone roccioso riversandosi sulla carreggiata. L’arteria è stata chiusa al traffico veicolare e pedonale. Da ieri mattina i rocciatori sono a lavoro e insieme ai tecnici e ai responsabili Anas stanno valutando le condizioni della montagna dalla quale si è staccata la frana. Bisognerà capire se sarà necessario intervenire sul costone roccioso e, soprattutto, se c’è il rischio di ulteriori distaccamenti. La tempistica per la riapertura dell’arteria rimane ancora un’incognita. Si conoscerà solo nei prossimi giorni. C’è chi teme addirittura che i tempi possano allungarsi di molto. Staremo a vedere. L’incolumità dei cittadini rappresenta la priorità, anch perhè l’episodio poteva trasformarsi in una tragedia: il tratto di statale in questione è attraversato quotidianamente da migliaia di automobilisti. Solo la sorte ha impedito che qualche autovettura venisse letteralmente schiacciata dai massi che si sono staccatisi. Tutto a causa delle abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi, dalla parete roccioso si sono staccati alcuni massi, il più grande di questi ha sfondato la rete metallica posta a protezione della sede stradale precipitando al centro della carreggiata. Il blocco del traffico sta causando notevoli disagi alla viabilità della zona. Chi da Taormina è diretto a Giardini è costretto ad utilizzare la via Pirandello e da lì la Galleria Lumbi per arrivare a Naxos attraverso la via Crocifisso, fortunatamente aperta. Percorso inverso sul fronte opposto. In alternativa si possono utilizzare i due svincoli autostradali di Giardini Naxos e Taormina. Disagi soprattutto per chi deve raggiungere l’ospedale “S. Vincenzo”. Solo nei prossimi giorni si avranno informazioni certe.

Leave a Response