Alì. Maggioranza in crisi, stoppato in Consiglio il Piano delle Opere Pubbliche

ALI’ – Strappo nella maggioranza con conseguente blocco dell’attività amministrativa a poco più di un anno dalle elezioni. Succede anche in un piccolo paese collinare che non supera gli 800 abitanti. I consiglieri Paolo Smeralda e Francesco Grioli hanno preso, di fatto, le distanze dal sindaco Pietro Fiumara astenendosi in Consiglio sul Piano triennale delle opere pubbliche. Hanno motivato la loro decisione sostenendo che non avevano potuto visionare come avrebbero voluto la documentazione relativa all’argomento. Il gruppo di minoranza tutto in ”rosa”, Agata Raneri, Grazia Magazzù, Giusi Pantò e Cristina Interdonato, ha fatto altrettanto e questo ha portato ad una parità di voto, 6 a 6. Motivo per cui il punto non è passato. L’alzata di scudi di Smeralda e Grioli ha spiazzato la maggioranza anche perché, pare, sia arrivata inaspettata. Il clima d’incertezza venutosi a determinare nel gruppo ha spinto il presidente del Consiglio, Giovanni Fiumara, a sospendere la seduta e rinviarla a data da destinarsi. Una decisione per evitare eventualmente di ”stoppare” altri argomenti, come il Bilancio di previsione 2014. Sembra che si ritorni in aula la prossima settimana, comunque dopo la festività dei defunti. Una doccia fredda per Fiumara che nei giorni precedenti alla riunione ha avuto modo, pare, di confrontarsi con i due dissidenti che avrebbero manifestato segni di insofferenza. Non è dato sapere quello che si sono detti ma evidentemente non è stato trovato un punto d’incontro. E da qui la decisione di Smeralda e Grioli di prendere le distanze in consiglio comunale. Adesso il sindaco cercherà di ricucire lo strappo per garantirsi la maggioranza. Ma condizione indispensabile per far rientrare nei ranghi Smeralda e Grioli, a quanto se ne sa, è quella che il sindaco accolga le loro insistenti richieste. Ma cosa vogliano i due consiglieri rimane un mistero. Anche se in paese ”girano” voci insistenti e contrastanti sui motivi che hanno spinto Smeralda e Grioli a voltare le spalle al sindaco.

Leave a Response