I forestali chiedono la garanzia dei livelli occupazionali, assemblea a Furci Siculo

FURCI. La sede della Protezione civile di Furci Siculo ha ospitato una assemblea pubblica del Sifus, il Sindacato forestali uniti per la stabilizzazione. Numerosi i lavoratori del comprensorio che hanno partecipato all’incontro, al quale sono intervenuti il responsabile locale dell’organizzazione sindacale, Mimmo Sturiale, il segretario generale Maurizio Grosso e l’avvocato Marina D’Ambra. Grosso ha ribadito che al momento “si sta lottando per garantire i livelli occupazionali previsti dalla legge. Abbiamo suggerito all’assessore regionale all’Agricoltura – aggiunge – di modificare il disegno di legge (tecnicamente sbagliato) andando ad attingere i 19 milioni che mancano, dai fondi per l’informatizzazione. Contestualmente – incalza il segretario generale Sifus, Grosso – stiamo lottando per accelerare l’iter del Ddl 104 di iniziativa popolare sulla stabilizzazione. Questo Ddl qualora diventasse legge toglierebbe i forestali dall’inferno del precariato e gli consentirebbe di guardare serenamente al futuro. I lavori sono stati chiusi dall’Avvocato Marina D’ambra con l’invito ai lavoratori a sottoscrivere l’esposto che il Sifus intende inoltrare alla Procura della Repubblica a causa degli enormi ritardi nel pagamento degli stipendi. Quanti sono in servizio nell’Antincendio da fine giugno non hanno ancora ricevuto nessun salario.

Leave a Response