Taormina. In arrivo 420 mila euro derivanti dagli ingressi al Teatro Antico

TAORMINA- Si prospetta una soluzione positiva per Palazzo dei Giurati della questione riguardante i proventi del Teatro Antico di Taormina. Nonostante la convenzione tra l’assessorato ai Beni Culturali e il Comune di Taormina sia scaduta il primo luglio scorso, la dirigente responsabile del Parco archeologico di Naxos, Maria Costanza Lentini, si sta adoperando per versare nelle casse comunali circa 420 mila derivanti dagli ingressi al teatro Antico. “Ho avuto notizia – chiarisce il sindaco, Eligio Giardina- che la responsabile del Parco archeologico sta facendo i conteggi per erogare le somme derivanti dagli incassi del Teatro Antico dovute alla città di Taormina per gli ultimi tre mesi”. A Palazzo dei Giurati spetta per legge  il 30% degli introiti del teatro, una percentuale che nel primo semestre dell’anno ha fatto guadagnare al comune di Taormina circa 600 mila euro. “Di quella convenzione scaduta il primo luglio scorso ho già chiesto una proroga – continua il primo cittadino- stiamo lavorando d’intesa con gli uffici del Parco archeologico di Naxos per predisporre la nuova convenzione che poi passerà al vaglio del Consiglio comunale”. Fino a giugno la percentuale degli incassi spettante al Comune di Taormina era stata versata regolarmente, la sospensione è da ricondurre all’avvenuta scadenza della convenzione. Adesso non resta altro che attendere il placet del civico consesso sulla nuova convenzione per garantire un entrata costante a Palazzo dei Giurati.

Leave a Response