Roccalumera. Tutti d’accordo per il mercatino quindicinale, da individuare l’area

ROCCALUMERA – Anche Roccalumera avrà il suo mercato, con cadenza quindicinale. Lo assicurano gli amministratori, con in testa il sindaco, Gaetano Argiroffi, i quali hanno evidenziato che andranno incontro alle esigenze dei cittadini in questo momento di grave crisi economica e anche ai commercianti che avranno un’occasione in più per mettere in vetrina e vendere i propri prodotti.
L’argomento è all’ordine del giorno dl Consiglio convocato dal presidente, Antonio Garufi, per martedì alle 19. L’assemblea sarà chiamata a «individuare l’area pubblica per l’istituzione in forma sperimentale del mercato». In realtà il progetto è già pronto e vede d’accordo, nel suo complesso, i consiglieri di maggioranza e la Giunta. Il mercato si svolgerà nell’area adiacente il campo sportivo, nel cuore della Cittadella dello sport. Si prevede, all’inizio, la concessione di una cinquantina di stalli e sarà messo a disposizione degli utenti l’ampio parcheggio dell’impianto. In futuro è previsto l’ampliamento del mercatino e il parcheggio agli utenti sarà consentito solo in via Collegio, lungo la quale sarà istituito, in quel giorno, il senso unico di marcia direzione mare-monti.
In linea di massima c’è piena convergenza anche sui giorni da destinare al mercato: la seconda e la quarta domenica di ogni mese. Sarebbe l’unico del comprensorio in un giorno festivo. «L’ iniziativa – spiega il consigliere delegato Cosimo Cacciola – rientra in un progetto più articolato finalizzato al rilancio dell’economia locale. In questo contesto andremo incontro il più possibile agli esercenti che operano nel nostro territorio. A esempio – aggiunge – stiamo pensando di concedere gli stalli gratuitamente ai commercianti roccalumeresi. Un modo per mostrare che l’Amministrazione è vicina a loro e sensibile ai problemi che li attanagliano».
I punti all’ordine del giorno della seduta di martedì sono 21. Nove riguardano il riconoscimento di debiti fuori bilancio. Gli ultimi sei, invece, interrogazioni e mozioni presentate dal gruppo consiliare di minoranza. Su tutte, l’interrogazione sulle problematiche igienico-sanitarie dell’impianto di depurazione e fognario che tanti disagi hanno creato ai cittadini e ai villeggianti di Roccalumera, sede dell’impianto, e Furci. In particolare nella settimana a cavallo di Ferragosto, con continui sversamenti.

(nella foto, il sindaco Gaetano Argiroffi)

Leave a Response