Furci, assemblea dei commercianti: “No” unanime al doppio senso sul lungomare

FURCI. I commercianti dicono no al doppio senso di circolazione sul lungomare. La posizione è unanime ed è stata espressa nel corso di una assemblea convocata nell’aula consiliare del Comune dal presidente del Centro commerciale naturale, Franco Romeo. L’incontro ha visto la partecipazione di quaranta operatori economici, i quali hanno evidenziato le criticità che ne deriverebbero dall’istituzione del doppio senso sulla litoranea (al momento transitabile solo in direzione Messina). Innanzitutto di natura tecnica, soprattutto all’ingresso nord e sud della cittadina jonica. E poi sulla Panoramica, dove sarebbe necessario rimuovere la pista ciclabile o i parcheggi, lato monte. Si è guardato poi ai risvolti economici negativi che la decisione, paventata dagli amministratori per liberare la Nazionale dal caos viario, comporterebbe alle attività imprenditoriali che operano prevalentemente sulla Statale (transitabile solo in direzione Catania). Tutti, insomma, ritengono che se dovesse essere varato il nuovo Piano per i commercianti ci sarebbero solo svantaggi. Sono state avanzate delle alternative, a partire dall’inversione del senso di marcia in via Roma, la parallela alla Statale dove sorge il municipio (attualmente il transito è consentito in direzione Catania). Per il 24 settembre è stata fissata una nuova assemblea. Nei prossimi giorni sarà inoltrato un documento al sindaco con le risultanze della riunione di mercoledì sera, in vista di un incontro tra gli amministratori e il direttivo del Ccn.

Carmelo Caspanello

Leave a Response