S. Teresa. Addio ai cassonetti entro la fine del 2015

S. TERESA. I cassonetti saranno eliminati dal territorio comunale entro dicembre del prossimo anno. Ad annunciare la data limite è stato il sindaco Cateno De Luca, al termine di un incontro tecnico sul servizio comunale di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani che dovrebbe invece essere avviato dal primo gennaio del 2015. Il bando di gara per l’assegnazione del servizio è stato completato e adesso sarà inviato all’Urega per le verifiche di legittimità. Poi si potrà procedere all’appalto. L’importo a base d’asta per l’assegnazione della gestione del servizio per i prossimi 7 anni è di 7milioni 315mila euro, oltre Iva.
L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di abbattere di circa il 50% gli attuali costi del servizio gestito dall’Ato Me4, che si aggirano intorno ai 2milioni di euro all’anno.
De Luca ha anticipato le principali novità che saranno introdotte e che cambieranno gradualmente le abitudini dei santateresini, sino all’eliminazione totale dei cassonetti.
E’ prevista, infatti, la raccolta «porta a porta» dei rifiuti, con un sistema di registrazione degli utenti e un’incentivazione economica sulla tariffa per coloro i quali rispetteranno i principi della raccolta differenziata. Nella cittadina jonica saranno realizzati quattro centri comunali di raccolta (uno di questi nella frazione Misserio).

Leave a Response