Furci. E’ allarme igienico-sanitario, videoispezione sulla rete fognaria

FURCI SICULO – Intervento di videoispezione sulla rete fognante e di raccolta delle acque bianche lungo la Statale 114, nelle zone adiacenti via dell’Arco. Il provvedimento è finalizzato a scoprire le cause dei cattivi odori che si registrano nella zona al centro e a sud del paese, in prossimità di una fabbrica per la lavorazione di essenze agrumarie. Olezzi maleodoranti più volte denunciati dai cittadini, oggetto di recente di un’interpellanza a firma del consigliere indipendente Raluca Sandra. Considerate le caratteristiche e le dimensione delle condotte, l’indagine videoispettiva dovrà essere eseguita con diverse apparecchiature, mirata ad individuare lungo le reti comunali eventuali connessioni tra quella delle acque nere e bianche o eventuali anomalie che possano essere causa dei cattivi odori.
L’Amministrazione comunale ha provveduto a contattare una ditta specializzata nel settore dei servizi ambientali, delle videoispezioni e delle mappature di reti fognanti. L’importo dei lavori ammonta complessivamente a 4mila 800 euro. Il rilievo sarà riportato su dvd e per le conclusioni sarà redatta una dettagliata relazione tecnica con allegati fotografici. La procedura è stata avviata dal responsabile del servizio, il geom. Carmelina Gatto, con una relazione tecnico-economica sull’intervento da eseguire. Il documento è stato inviato al capo dell’Area tecnica, arch. Claudio Crisafulli e al sindaco, Sebastiano Foti. L’auspicio dei furcesi è che possano essere al più presto individuate le cause del cattivo odore che spesso pervade strade e case e mettere fine all’annoso disagio.

 (nella foto, suggestiva immagine di un tratto della spiaggia furcese)

Leave a Response