Letojanni. Moldavo arrestato dai carabinieri, ha massacrato di botte la moglie russa

LETOJANNI – I carabinieri di Letojanni assieme ai colleghi della Aliquota radiomobile della Compagnia di Taormina, hanno arrestato un trentanovenne moldavo, Strelkov Konstantin, trentanove anni, con l’accusa di lesioni gravi. L’uomo, stava trascorrendo le vacanze in un albergo di Letojanni in compagnia della moglie di nazionalità russa. Nel corso della nottata, per motivi ancora da accertare, l’uomo ha aggredito la giovane moglie e poi l’ha rinchiusa nella stanza. Immediata la richiesta di intervento al 112 da parte dei dipendenti dell’albergo. Sul posto intervenivano i carabinieri della Radiomobile e quelli di Letojanni. L’uomo è stato condotto in caserma mentre e la donna all’ospedale di Taormina per aver riportato vari traumi, abrasioni e distorsioni conseguenti alle violenze subite. La donna guarirà in trenta di giorni. Il marito violento invece, dopo aver trascorso alcune ore in camera di sicurezza, nella mattinata di ieri è stato condotto presso il Tribunale di Messina. Il magistrato ha convalidato l’arresto e a seguito di richiesta di patteggiamento lo ha condannato a due anni di reclusione. Non sconterà un giorno di carcere perché la pena è stata sospesa.

(foto archivio)

Leave a Response