Fiumedinisi. Si è dimesso il consigliere di minoranza Papale, subentra Maisano

FIUMEDINISI. Il consigliere di minoranza Domenico Papale ha rassegnato le dimissioni. A surrogarlo sarà Nino Maisano. Il testo integrale della lettera, con le motivazioni delle dimissioni.

Al Presidente del Consiglio Comunale

di FIUMEDINISI

Al Segretario Comunale

di FIUMEDINISI

E p.c. Ai Sigg.ri Consiglieri Comunali

e al Sig. Sindaco del Comune

di FIUMEDINISI

Oggetto: Dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale

Io sottoscritto PAPALE Domenico Emanuel, nato a Messina il 25.01.1993 e residente a Fiumedinisi (ME) in via San Nicola n. 3, eletto Consigliere Comunale del Comune di Fiumedinisi nella tornata elettorale del 6 e 7 maggio 2012 nella lista denominata “La Ginestra” con candidato sindaco il Dott. Geom. Francesco Repici, con la presente

R A S S E G N O

le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale per motivi lavorativi che, mi costringono attualmente a vivere lontano da Fiumedinisi e quindi a non poter essere presente ai consigli comunali, oltre che a non poter condividere e cercare di risolvere le problematiche quotidiane dei nostri concittadini.

Tale decisione è stata sofferta e lungamente meditata, ma che ho dovuto intraprendere per i motivi sopra esposti.

È l’impossibilità di poter esercitare con il necessario tempo e il dovuto impegno, il compito conferitomi nel 2012 come consigliere comunale che mi spinge, proprio per correttezza nei confronti dei miei colleghi di minoranza, degli elettori che in me hanno creduto e del Consiglio Comunale tutto, a rinunciare al mandato di consigliere per permettere a chi subentrerà dopo di me di sostituirmi a tempo pieno nell’attività istituzionale, portando avanti il suo ruolo di consigliere di minoranza all’insegna della coerenza, lealtà e trasparenza.

Fino a quando ho potuto, ho cercato di rappresentare al meglio il mio paese ed i miei concittadini, rendendomi sempre disponibile nei confronti del gruppo al quale mi onoro di appartenere e di tutti i fiumedinisani che spesso mi hanno chiesto aiuto e che ringrazio per i preziosi consigli che sempre mi hanno dato.

Con le mie dimissioni da consigliere, ci tengo a precisarlo, non vengono meno né il mio affetto né il mio sostegno alla lista “La Ginestra” e al gruppo consiliare medesimo, al quale continuerò a dare tutto il supporto che mi sarà possibile.

Sento, infine, il desiderio di ringraziare tutti i colleghi del Gruppo di Minoranza ed in particolar modo Francesco Repici, che mi ha consentito di candidarmi e di fare questa meravigliosa esperienza di vita, dandomi la possibilità di accrescere il mio patrimonio in termini di conoscenze e rapporti umani, di crescere e di esprimere liberamente le mie opinioni, il mio pensiero e di comprendere che la “Politica” non deve essere mossa da un interesse personale, ma va intesa con grande umiltà al servizio della gente, dove il primato della verità, dell’onestà e dei comportamenti sono gli obiettivi fondamentali di chi ha responsabilità di amministrare la Cosa Pubblica.

Questo, mi ha insegnato l’Amico Francesco Repici, che rimane sempre il mio punto di riferimento politico per il coraggio e la coerenza che ha dimostrato e che continua a dimostrare con serietà e fermezza.

Ringrazio e saluto tutti i componenti del Consiglio, il Sindaco, i dirigenti, i dipendenti comunali e chi è chiamato a subentrare in Consiglio al posto mio, formulando gli auguri di buon lavoro, sempre a servizio dei cittadini e spero per il bene di Fiumedinisi che possa uscire presto dal buio soffocante in cui si trova per vedere presto la luce e respirare l’aria della libertà.

Chiedo al Sig. Presidente e al Segretario Comunale di voler dare lettura della presente lettera di dimissioni nella prossima seduta di Consiglio Comunale.

Allego alla presente copia documento di riconoscimento del sottoscritto.

Fiumedinisi (ME), 20 Agosto 2014

Leave a Response