Scaletta Zanclea. La morte di Rebecca scuote la cittadina jonica. Conferito l’incarico per l’autopsia

SCALETTA ZANCLEA – La barca su cui si trovava la piccola Rebecca Mozzillo quel maledetto 5 agosto giace ancora sul fondale di Scaletta Zanclea. Ad una profondità di 70 metri. Nei prossimi giorni verrà recuperata e potrà fornire elementi utili per ricostruire la dinamica dell ‘incidente che è costato la vita alla bimba napoletana che alle prime luci dell’alba di domenica è volata in cielo. Il suo cuore non ce l’ha fatta. Ha cessato di battere. Rebecca si trovava a bordo di un imbarcazine in vetroresina lunga tre metri. Era in compagnia del papà Valentino, dello zio Antonio e di un amico di famiglia (proprietario del natante) quando improvvise raffiche di vento hanno capovolto la barca. La piccola è annegata. Ricoverata poi al Policlinico di Messina dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico per rimuovere un edema celebrare, la piccola non è riuscita a vincere la sua battaglia contro la morte. Oggi è il giorno del dolore a Scaletta Zanclea dove si trovava Rebecca insieme alla sua famiglia per partecipare ad un battesimo. Ma adesso è anche il momento di capire come sono andate le cose. Questa mattina è stato conferito l’incarico per l’autopsia sul corpo della sfortunata bambina . Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Anna Maria Arena, proseguono. Ieri i carabinieri di Scaletta zanclea hanno interrigato come persone informati sui fatti, il Valentino Mozzillo, padre di Rebecca, lo zio Antonio e l’amico di famiglia Francesco Freni. In questa fase verranno analizzate ed esaminate le possibili concause che hanno provocato la tragedia e verranno accertate eventuali responsabilità penali. Che se individuate potrebbero far scattare un’ipotesi di omicidio colposo. Tutto è ancora da definire. Per adesso rimane solo un dolore straziante che in questi giorni sta logorando il cuore di mamma Assunta, papà Valentino e la sorella maggiore di Rebecca. Consepevoli che non potranno più rivedere il sorriso della loro piccola.

Leave a Response