Casalvecchio. Strada intitolata all’eroico carabiniere Silvio Citasi, morì a 22 anni in un’operazione di soccorso

CASALVECCHIO SICULO  – Per testimoniare il sacrificio del coraggioso carabiniere Silvio Citasi, morto a 22 anni mentre stava soccorrendo la popolazione di Oppido Mamertina (Reggio Calabria), colpita dall’alluvione del 22 ottobre del 1953, l’amministrazione comunale ha intitolato la strada che dalla Sp 19 conduce alle nuove case popolari. Già insignito di un encomio solenne alla memoria e dalla medaglia d’argento al valore civile, a 60 anni dalla sua scomparsa, il suo paese nativo ha voluto riconoscere il suo gesto di altruismo affinché possa essere d’esempio per altri. Presenti alla cerimonia, oltre al sindaco Marco Saetti e la Giunta, anche i parenti di Citasi, con in testa la sorella Vittoria, mentre in rappresentanza dell’Arma c’erano il colonnello provinciale, Stefano Spagnol, il comandante della Compagnia di Taormina, capitano Francesco Filippo, e il maresciallo Vito Calì, titolare della stazione di S. Alessio, Casalvecchio e Savoca. Presente pure il generale di Brigata in pensione, Giuseppe Briguglio, e il capitano Antonino Triolo della “Nembo”, mentre per il Corpo forestale ha presenziato l’ispettore Antonino Di Stefano. La cerimonia, coordinata dal consigliere comunale Santo Puzzolo, ha visto gli interventi del colonnello Spagnol e del sindaco. «Malgrado sia trascorso oltre mezzo secolo dal tragico evento – ha dichiarato Saetti – il paese non dimentica questo nostro concittadino che si è immolato per salvare altre vite». Qualche lacrima al momento in cui è stato tolto il drappo che copriva l’intitolazione della via, mentre l’arciprete casalvetino Agostino Giacalone, al suono della banda musicale “Città di Casalvecchio”, ha benedetto la nuova via Citasi. A conclusione della cerimonia, la nipote Ivana Pugliatti, in rappresentanza della famiglia Citasi, ha ringraziato l’amministrazione comunale per il nobile gesto e i vari rappresentanti dell’Arma per la partecipazione.

(Nella foto, un momento della cerimonia)

Leave a Response