Savoca. Continuano i preparativi in vista dei festeggiamenti in onore di S.Lucia

SAVOCA – Si è svolta ieri, nel piccolo borgo di Savoca, la terza prova di preparazione alla rappresentazione vivente del martirio di Santa Lucia, patrona del centro collinare, la cui festa è in programma il prossimo 10 agosto. Nel tardo pomeriggio di ieri, lungo i vicoli di Savoca, i rappresentanti della Confraternita di Santa Lucia, con in testa il Governatore Lucio Nicita, la bimba che impersona la “Lucia”, Rachele Siligato e parte dei personaggi che animano la scena, fra cui il caratteristico “Diavulazzu”, vestitito di rosso con la sua terrificante maschera lignea, hanno effettuato le prove per arrivare pronti al giorno della festa. La festa di Santa Lucia a Savoca assume dei tratti molto particolari. La rappresentazione vivente del martirio della Patrona, risalente al 1600, è molto caratteristica e vede, come protagonista principale, la “Lucia”, una bambina fra gli 8 e i 10 anni che viene issata sulle spalle di un portatore. La “Lucia” viene tentata, per tutta la durata della processione, da “U Diavulazzu” che, agitando il suo forcone con particolari e bizzarri balletti, cerca in tutti i modi di distrarre Lucia dai suoi intenti. Ma la bambina resiste, continuando a fissare la palma che tiene in mano. Altri personaggi importanti, che arricchiscono la scena, sono i cosiddetti Giudei, che oscillando lungo la corda la quale è attaccata ai fianchi della “Lucia”. La processione, dopo aver percorso i vicoli del paese, si conclude in piazza Fossia. I festeggiamenti hanno il loro epilogo con la processione del simulacro della Patrona per le vie del paese… INTERVISTE E IMMAGINI DELLA TERZA PROVA NEL TG90 DEL 28 LUGLIO 2014

Leave a Response