Patti. Allacci abusivi per rifornirsi di acqua e luce, due arresti in flagranza

PATTI – Gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Patti hanno arrestato, in flagranza, Antonino Cannavò, messinese quarantanovenne, e Rosa Mancuso, palermitana sessantaduenne, entrambi residenti a Patti, per il reato di furto aggravato. Il sopralluogo effettuato dai poliziotti, accompagnati da personale tecnico dell’Enel e del Comune di Patti, all’interno di un fabbricato nella disponibilità dell’uomo e della donna, ha rivelato un sistema di condutture abusive che i due avevano realizzato per gabbare società elettrica e Comune. Riuscivano infatti a fruire di energia elettrica e acqua allacciandosi direttamente alle due reti senza alcun contatore o misuratore. Bypassavano dunque ogni forma di pagamento e dichiarazione dei consumi godendo. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Leave a Response