Giardini Naxos. Un uomo arrestato per atti persecutori nei confronti dell’ex moglie

I Carabinieri della Stazione di Giardini Naxos hanno arrestato per atti persecutori un cittadino da tempo domiciliato nella cittadina jonica. I militari dell’Arma da mesi stavano monitorando la vicenda di una coppia separata da tempo. Dopo oltre dieci anni di matrimonio durante i quali la vittima ha subito numerose vessazioni la donna aveva abbandonato il tetto coniugale portando con se la figlia. L’uomo però negli ultimi mesi aveva dimostrato sempre maggiore aggressività, spinto probabilmente dal desiderio malato di ricostruire un rapporto oramai logoro. La vittima, già nel dicembre dello scorso anno e poi a maggio di quest’anno, aveva denunciato il marito per atti di violenza subiti. Nei giorni scorsi l’uomo ha raggiunto la ex moglie ed al cospetto della figlia l’ha nuovamente offesa e minacciata di morte. La vittima ha notato la presenza del marito, prima sul tetto di casa e poi nel pianerottolo della propria abitazione. Intimorita la donna ha contattato i Carabinieri i quali erano già a conoscenza della intera vicenda hanno raggiunto l’uomo trovandolo presso l’abitazione della madre, dove si era temporaneamente rifugiato. Nel corso della notte di sabato l’uomo è finito in manette. Successivamente l’arresto è stato convalidato.

Leave a Response