Taormina. Cufti “moroso”, il Comune nomina un legale di fiducia per recuperare le somme

TAORMINA – Attualmente si trova a S.Teresa di Riva, ma il Cufti (Consorzio Universitario per la Formazione Turistica) fino a qualche tempo addietro aveva sede a Taormina nei locali dell’ex Capalc di proprietà comunale. Il Consorzio ha tolto il disturbo, “dimenticandosi” però di pagare l’affitto dell’immobile. Il Cufti dunque non avrebbe versato le quote a Palazzo dei Giurati per la locazione nell’ex convitto albergo di contrada S.Antonio. le casse comunali sono però in rosso e così il sindaco Eligio Giardina con apposita determina ha nominato un legale di fiducia, l’avv. Davide La Rosa, per il recupero delle somme. Insomma l’ente locale sta tentando di recuperare i crediti che vanta nei confronti dei debitori soprattutto in un momento di crisi economica come quello che stiamo attraversando. Le somme che la casa Municipale vanta ammontano a 299 mila euro. Già nelle scorse settimane l’avvocato La Rosa aveva avvertito il sindaco Giardina e il segretario generale Michelangelo Lo Monaco di dover avviare il procedimento di sfratto per morosità nei confronti del Consorzio Universitario, la cui sede però adesso è a S.Teresa di Riva. La determina sindacale rivela anche qualcos’altro… NEL TG90 DEL 17 LUGLIO I DETTAGLI DELLA VICENDA 

Leave a Response