Furci. ”Odori malsani e insopportabili nel centro storico”, segnalazione di una consigliera di maggioranza

FURCI SICULO –  «Negli ultimi 6 mesi sono pervenute parecchie segnalazioni da parte di numerosi cittadini che abitano nelle adiacenze di una fabbrica per la lavorazione degli agrumi, nel cuore del paese (a ridosso della Statale), relative ad odori malsani e insopportabili che si diffondono in tutto il centro storico. Urgono provvedimenti urgenti».
A richiederli non è un esponente dell’opposizione, bensì un consigliere di maggioranza, Raluca Sandra, con una interpellanza inviata al sindaco, Sebastiano Foti, all’assessore all’Ambiente, Maria Vera Scarcella, all’ufficio tecnico comunale, all’Arpa (l’agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente) e all’Asp. Sandra evidenzia che «nell’ultima settimana la situazione si è ulteriormente aggravata. Senza tregua – incalza – la situazione degli odori malsani interessa il paese ormai da troppo tempo. A ciò va aggiunto che dalla fabbrica si sprigiona, spesso, anche del fumo nero».
L’esponente di maggioranza chiede al sindaco Foti «un intervento urgente e tempestivo» e all’assessore all’Ambiente e agli uffici competenti «di attivarsi presso gli Enti preposti (Arpa e Azienda sanitaria provinciale) al fine di appurare le origini delle esalazioni e valutarne la natura e l’eventuale tossicità. Stante la situazione di disagio in cui versa il paese – chiosa l’interpellante – si chiede inoltre di aggiornare costantemente la cittadinanza, sul procedimento finalizzato a eseguire i controlli e adottare eventuali misure cautelative. Nel rispetto del diritto alla salute e all’informazione – conclude Sandra – un’amministrazione responsabile si deve impegnare ad offrire la certezza di un ambiente di vita sano».

Leave a Response