Mongiuffi Melia. Bimba contesa dai genitori, scoppia una rissa in piazza

Due persone in ospedale, denunce e indagini a tutto campo dei carabinieri. E’ questo l’esito di una rissa scoppiata sabato sera nel tranquillo centro di Mongiuffi Melia. Al centro della vicenda una bambina di tre anni contesa dai genitori romeni dopo la separazione. Il padre vive a Melia, la madre a Mongiuffi. I rapporti tra i due sarebbero molto tesi e in attesa che il Tribunale decida sull’affidamento, la bambina adesso vive con la madre. Quest’ultima impedirebbe all’ex compagno di vedere la figlia. Così, almeno, ha raccontato il padre che dopo la rissa ha presentato denuncia ai carabinieri. Sabato sera l’uomo aveva raggiunto Mongiuffi accompagnato dalla madrina della bimba e da un’altra donna. In piazza S. Leonardo si sarebbe imbattuto nella figlia in braccio ad un ragazzo, amico della famiglia materna. Il padre avrebbe cercato di prendere la bambina ma il giovane, assieme ad un altro uomo, temendo forse un tentativo di rapimento, si è opposto. Ne è scaturita una rissa durante la quale ad avere la peggio sono stati il padre e la madrina della bimba, entrambi soccorsi da un medico prima dell’arrivo dell’ambulanza del 118 che li ha trasferiti al “S. Vincenzo” di Taormina. L’uomo, al quale sono stati riscontrati un trauma cranico (con 8 punti di sutura) e lesioni, guarirà in 15 giorni; la donna ha invece riportato un trauma cranico, uno toracico e lesioni. Guarirà in sette giorni. I carabinieri della locale stazione hanno già avviato le indagini per fare piena luce sulla vicenda.

Leave a Response