Cesarò. Ucciso allevatore 54enne con due colpi di fucile caricato a pallettoni

CESARO’ – Un allevatore di 54 anni, Giuseppe Conti Taguali, abitante a S. Teodoro, è stato ucciso nella tarda serata di ieri in un agguato a Cesarò. L’uomo stava rientrando a casa quando un killer, probabilmente nascosto dietro una siepe, gli ha esploso contro due colpi di fucile caricato a pallettoni. Inutile l’intervento di una ambulanza del 118, l’uomo è morto sul colpo. La vittima, in passato titolare di una macelleria a Cesarò, stando a quanto trapelato dalle prime indagini dei carabinieri, era imparentato con alcuni esponenti della criminalità organizzata della zona, tra cui due cugini accusati di omicidio. Indagano i carabinieri della Compagnia di S. Stefano di Camastra. L’ultimo omicidio a Cesarò, risale al 2002 quando fu ucciso con un colpo di fucile l’allevatore Bruno Sanfilippo Pulici. Nel 1992 venne assassinato l’ex sindaco Palmiro Calogero Calaciura con un colpo di fucile a canne mozze.

Leave a Response