Furci. Violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale: arrestato 44enne catanese

FURCI SICULO. Giornata movimentata a Furci Siculo per i carabinieri della stazione di Santa Teresa di Riva che nel pomeriggio di ieri hanno arrestato il catanese Piero Maurizio Nasca (nella foto), di 44 anni. In realtà le operazioni avviate nel tardo pomeriggio sono continuate fino a tarda serata con la sottoposizione agli accertamenti etilometrici. L’uomo è stato fermato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I militari avevano ricevuto notizia dai cittadini del luogo di una vettura che stava dando fastidio al vicinato con il volume troppo elevato dell’autoradio. Cosi, raccolti gli elementi utili all’individuazione  della vettura, i militari hanno avviato le ricerche. La vettura segnalata è stata presto individuata a bordo strada in via Spinelli a Furci siculo, con all’interno due soggetti. Sembrava un normale controllo di routine ma l’evoluzione è stata imprevedibile. I militari hanno richiesto l’esibizione dei documenti di guida e circolazione ravvisando già i primi problemi. Alla richiesta dei documenti, Nasca ha reagito con atteggiamento violento e offensivo nei confronti dei carabinieri. Da subito l’uomo ha dimostrato uno stato di alterazione psicofisica legata ad un presunto abuso di sostanze alcoliche che è stato poi confermato dalle analisi di laboratorio effettuate in serata presso l’ospedale di Taormina. Dagli accertamenti si è appurato un livello di alcol nel sangue di sette volte superiore al limite consentito. L’arrestato, forse nel tentativo di evitare il controllo ha perfino colpito uno dei militari con un calcio ma è stato subito immobilizzato e arrestato. Per fortuna il gesto violento non ha creato conseguenze per il militare intervenuto. Dagli accertamenti si è appurato che l’uomo non portava con sé il documento di guida ed inoltre si trovava a bordo di una autovettura priva di copertura assicurativa sulla quale sono in corso ulteriori indagini. Si è infine appreso che poco prima dell’intervento dei carabinieri l’uomo arrestato aveva avuto un diverbio con un vigile urbano ed anche su questa parte della storia sono in corso ulteriori approfondimenti. L’arresto è stato convalidato e la parte ha optato per il patteggiamento.

 

Leave a Response