Taormina Arte, vibrante protesta dei dipendenti al teatro Antico: “Vogliono cancellare la storia della kermesse”

TAORMINA – Guardando la giornata conclusiva del Taormina Film Fest è facile notare come sia somigliata tanto all’apertura di questa 60esima edizione. Spettacolo e proteste. Se alla conferenza stampa di presentazione le polemiche sui tagli (oltre il 90%) ai contributi regionali avevano legittimamente offuscato l’apertura della kermesse, lo stesso si può dire della serata conclusiva caratterizzata dalla rabbia e dalla legittima disperazione dei dipendenti di “Taormina Arte” che armati di cartelli hanno protestato al teatro antico e che da mesi non percepiscono le stipendio. Ma che nonostante tutto hanno continuato con abnegazione e spirito di sacrificio a lavorare per la buona riuscita del festival. “Una storia che vogliono cancellare” questo lo slogan della protesta. Insomma cala il sipario sulla kermesse cinematografica ma non sullo stato di agitazione dei dipendenti che continuano a chiedere garanzie anche sul loro futuro. La trasformazione di taoarte in fondazione sembra attualmente l’unica strada percorribile per restituire dignità ad una manifestazione che ha portato il nome di Taormina nel mondo… NEL TG90 DEL 23 GIUGNOLE IMMAGINI DELLA PROTESTA AL TEATRO ANTICO

Leave a Response