Taoarte, presidio dei lavoratori e collaboratori in occasione della serata finale del Film Festival

TAORMINA – I lavoratori e collaboratori di Taormina Arte, senza stipendio da quasi un anno e con poche garanzie per il futuro, terranno una conferenza stampa nella giornata conclusiva del 60esimo festival del cinema taorminese. Fortemente simbolico il luogo scelto per l’incontro con i giornalisti: il Teatro Antico cornice dei più importanti eventi di TaoArte. I lavoratori insceneranno sabato un presidio dalle 19 alle 20, poco prima dell’inizio della serata conclusiva del festival. Come annunciato, pur senza aver ricevuto le spettanze, hanno garantito il regolare svolgimento della manifestazione, comprese le iniziative collaterali. Ma le incognite sul loro futuro e su quello di Taormina Arte si fanno sempre più pesanti. I lavoratori e i collaboratori confermano dunque lo stato di agitazione e annunciano che continueranno nelle loro rivendicazioni, con varie iniziative, fino a quando non saranno erogate le spettanze economiche e non sarà restituita piena dignità economica a Taormina Arte, unica Istituzione siciliana falcidiata negli ultimi due anni con tagli che, ad oggi superano il 90%. I collaboratori e lavoratori ritengono ormai irrinunciabile la trasformazione del Comitato in Fondazione. “Struttura che consentirebbe – spiegano – di accedere anche a risorse diverse, europee e private, fino ad ora precluse dalla attuale composizione”. L’invito a partecipare all’incontro è rivolto indistintamente a tutti coloro che ritengono Taormina Arte un punto di forza culturale e dell’immagine, anche turistica di Taormina.

Leave a Response