Francavilla di Sicilia. Aggredisce due persone a calci e pugni: palestinese ”irrequieto” arrestato dai carabinieri

FRANCAVILLA DI SICILIA – I carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato Kreim Aasem (nela foto), nato in Palestina nel 1967 in passato residente a Barcellona Pozzo di Gotto ma da tempo di fatto domiciliato presso la comunità casa famiglia “L’eccezione”, a Francavilla di Sicilia. L’uomo, senza apparente motivo, ha aggredito a calci e pugni un altro ospite della struttura. Non pago di questo suo primo sfogo violento, ha aggredito uno dei dipendenti della comunità il quale era intervenuto in soccorso della prima vittima. Poi ha cominciato ad afferrare ogni oggetto contundente che gli passasse a tiro. Con svariati coltelli da cucina e con un paio di forbici ha colpito la seconda vittima, che aveva tentato di placarne l’ira funesta e ripristinare l’ordine. Nel frattempo però erano già giunte due pattuglie dell’Arma, i cui componenti hanno immobilizzato il palestinese e condotto in caserma. Alla fine della mattanza per terra i carabinieri hanno recuperato sei coltelli da cucina, intrisi di sangue e un paio di forbici che sono stati posti sotto sequestro. La povera vittima ha subito varie e gravi lesioni alla testa ed è stato necessario il trasporto presso il locale pronto soccorso ove i sanitari hanno provveduto a suturare le ferite al cuoio capelluto e a prestare il necessario intervento alle ferite lacero contuse alle mani e vari traumi contusivi. Kreim Aasem è stato arrestato per lesioni personali aggravate e violenza privata.ere fissata l’udienza al tribunale di Catania che dovrà decidere sul seguito.

Leave a Response