Nizza. Si è dimesso il consigliere Francesco Miceli, la minoranza continua a perdere pezzi

NIZZA DI SICILIA – Continua a perdere pezzi il gruppo di minoranza “Libera Nizza”. Il consigliere Francesco Miceli ha rassegnato le proprie dimissioni. Non siederà più tra i banchi del Consiglio comunale. Impegni di lavoro avrebbero spinto Miceli a lasciare la carica politica: “Non riesco a conciliare la mia attività professionale con quella politica – ha detto il consigliere dimissionario. Miceli si è poi premurato a smentire eventuali diatribe con la capogruppo Brigandì: “ Nessun contrasto con i componenti del gruppo, sono una scelta dettata da motivi personali”. Al suo posto subentrerà la prima dei non eletti Gabriella Bolena, già assessore al comune di Nizza, la quale dovrà decidere se camminare insieme alla capogruppo Mimma Brigandì e alla fedelissima consigliera Aurora De Filicaia oppure intraprendere un percorso da indipendente così come hanno già fatto Paolo Scalici e Carlo Gregorio. I due hanno infatti abbandonato nei mesi scorsi il gruppo “Libera Nizza”. Una scelta dettata in questo caso da ragioni di natura squisitamente politica per incomprensioni e forti dissapori con la Brigandì. Di certo l’entrata della Bolena potrebbe cambiare la geografia del Consiglio comunale nizzardo. Se l’ex assessore infatti decidesse di non aderire a “Libera Nizza, quest’ultimo non sarebbe più legittimato ad essere un gruppo politico. Per la formazione del quale sono necessari un minimo di tre componenti.

Leave a Response